News

05.05.2020

PROROGATO FINO AL 17 MAGGIO IL BLOCCO AI DISTACCHI ELETTRICITÀ, GAS E ACQUA

Provvedimento per i soli clienti domestici

leggi »

04.05.2020

COVID 19 - SERVIZI FERROVIARI REGIONALI

Integrazione orari dal 4 maggio

leggi »

04.05.2020

COVID – 19: AL VIA DAL 4 MAGGIO LA FASE 2

Scarica il nuovo Modulo di Autodichiarazione

leggi »

29.04.2020

MANUTENZIONE E ISPEZIONE IMPIANTI TERMICI

Proroga e sospensione dei termini a causa dell'emergenza COVID - 19

leggi »

28.04.2020

NORME SPECIFICHE PER IL DOPO-EMERGENZA

“Segnalazione” a Governo e Parlamento da parte di ARERA

leggi »

27.04.2020

PREZZO MASCHERINE

Finalmente una svolta

leggi »

24.04.2020

PENSIONI DI MAGGIO

Le date di pagamento

leggi »
[1]    <<    1  |  2  |  3  |  4  |  5  |  6  |  7  |  8  |  9  |  10  |  11    >>    [27]


IN EDICOLA »



Attività

Prenota un Appuntamento »

I nostri progetti »

Le nostre Pubblicazioni »

Tesseramento »

Contatti »

News

15/05/2020

VIAGGI CANCELLATI PER L’EMERGENZA COVID – 19

La Commissione europea è pronta ad aprire una procedura di infrazione contro i paesi , tra cui l’Italia che hanno accolto la richiesta di tour operator e compagnie aeree di non rimborsare i passeggeri per i viaggi annullati  a causa del COVID – 19. 

I Commissari alla Giustizia e ai Trasporti Didier Reynders e Adina Valean, hanno inviato una lettera al nostro governo,  per chiedere di rivedere la  legge che permette ai viaggiatori di scegliere fra il rimborso integrale o l’utilizzo di un voucher. L’esecutivo italiano ha tempo fino al 28 maggio per fornire una risposta soddisfacente all’UE.  La raccomandazione  dei commissari ha lo scopo di proteggere il diritto dei consumatori  a poter godere di un rimborso e spingere i governi nazionali verso la ricerca di una soluzione che medi tra le esigenze delle aziende bisognose di liquidità e il rispetto dei diritti dei consumatori.  All’interno della raccomandazione,  vengono  inoltre chiariti i requisiti che i voucher dovrebbero avere. “ essere garantiti contro l’eventuale fallimento  della società che offre il servizio - -essere trasferibili a terzi – durare un periodo di 12 mesi scaduto il quale la persona potrà comunque richiedere il rimborso.

In qualità di associazione dei consumatori, auspichiamo da parte del Governo un intervento che segua le indicazioni della raccomandazione  pur essendo, per sua natura, non vincolante. E’ necessario trovare una soluzione che allo stesso tempo armonizzi  i bisogni di un comparto economico vitale come quello del turismo e la reale possibilità di scelta dei viaggiatori protagonisti di questa vicenda. 

DOWNLOAD

Adoc Marche - Via XXV Aprile 37/a, ANCONA - Telefono 071/227531 Fax 071/2275380 - info@adocmarche.it - Privacy - Credits

Web Design e Developer