News

07.04.2020

MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE: STANZIATI PER LA NOSTRA REGIONE 9.353.029,96 euro

Al via le domande per richiedere i buoni spesa presso i comuni di residenza

leggi »

07.04.2020

CIRCA IL 24% DELLE NOTIZIE CHE CIRCOLANO IN RETE SUL CORONAVIRUS SONO FAKE NEWS

La riflessione di Roberto Tascini, Presidente Nazionale dell’Adoc

leggi »

06.04.2020

ARERA PROROGA AL 13 APRILE IL BLOCCO DEI DISTACCHI PER ELETTRICITA' GAS E ACQUA

Continuano le misure adottate per il COVID - 19

leggi »

02.04.2020

CORONOVIRUS: RIMBORSI - SOSPENSIONI RETTE ASILI NIDO E SCUOLE PRIVATE

Facciamo un po' di chiarezza

leggi »

01.04.2020

TRUFFE AGLI ANZIANI AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Non aprite la porta a sedicenti operatori sanitari

leggi »

31.03.2020

DECRETO CURA ITALIA - FONDO INDENNIZZO RISPARMIATORI

Prorogato il temine di presentazione delle domande al 18 Giugno 2020

leggi »

26.03.2020

EMERGENZA COVID-19

Attività Sportello Assistenza

leggi »
[1]    <<    1  |  2  |  3  |  4  |  5  |  6  |  7  |  8  |  9  |  10  |  11    >>    [27]


IN EDICOLA »



Attività

Prenota un Appuntamento »

I nostri progetti »

Le nostre Pubblicazioni »

Tesseramento »

Contatti »

News

07/04/2020

CIRCA IL 24% DELLE NOTIZIE CHE CIRCOLANO IN RETE SUL CORONAVIRUS SONO FAKE NEWS

Da un’analisi delle notizie che circolano in rete nell’ultimo periodo l’Adoc evidenzia come circa il 24% delle notizie siano fake news. Condividiamo in questo spazio il punto di vista di Roberto Tascini, Presidente Nazionale dell’Adoc.


“Siamo molto preoccupati a fronte della massiccia, crescente diffusione di disinformazione e fake news relative all'emergenza COVID-19. Notizie queste che non fanno altro che alimentare panico e paura nella popolazione. Da tempo siamo in prima linea a denunciare e ad affrontare questo fenomeno”.
Tascini continua esprimendo apprezzamento per l’istituzione della task force antibufale presso la presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con Agcom, Ministero della Salute, Protezione civile e per l’avviata collaborazione con i soggetti del web specializzati in fact-checking cioè la verifica puntuale delle fonti, i principali motori di ricerca e le piattaforme social.
“Condividiamo la scelta del Governo che  risponde all’insidia di una informazione  che risulta essere pericolosa soprattutto in questo periodo. Apprezziamo inoltre  il lavoro di siti internet che hanno fatto della ricerca della notizia e della fonte il loro mantra (butac.it, bufale.net; valigiablu.it; cicap.org; facta.news per citarne alcuni). Siamo anche soddisfatti della partnership di ANSA con EY che ha sviluppato - per prima in Italia nel mondo dell'editoria - un sistema di tracciatura di notizie 'fonte ANSA' basato su tecnologia Blockchain: da oggi, attraverso il bollino 'ANSAcheck - Notizia di origine certificata', è possibile verificare l'origine delle notizie provenienti dai notiziari ANSA, siano esse presenti sulle piattaforme ANSA o distribuite ad altre testate editoriali o terze parti (social, altre piattaforme etc.).”


“Fermare le fake news è un dovere di tutti. Molte volte basta veramente poco, proviamo per esempio a inserire la notizia che vediamo su un qualsiasi motore di ricerca, potremmo facilmente smascherare la bufala e avere una spiegazione plausibile della realtà.” - conclude il Presidente dell’Adoc.

DOWNLOAD

Adoc Marche - Via XXV Aprile 37/a, ANCONA - Telefono 071/227531 Fax 071/2275380 - info@adocmarche.it - Privacy - Credits

Web Design e Developer