News

07.04.2020

MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE: STANZIATI PER LA NOSTRA REGIONE 9.353.029,96 euro

Al via le domande per richiedere i buoni spesa presso i comuni di residenza

leggi »

07.04.2020

CIRCA IL 24% DELLE NOTIZIE CHE CIRCOLANO IN RETE SUL CORONAVIRUS SONO FAKE NEWS

La riflessione di Roberto Tascini, Presidente Nazionale dell’Adoc

leggi »

06.04.2020

ARERA PROROGA AL 13 APRILE IL BLOCCO DEI DISTACCHI PER ELETTRICITA' GAS E ACQUA

Continuano le misure adottate per il COVID - 19

leggi »

02.04.2020

CORONOVIRUS: RIMBORSI - SOSPENSIONI RETTE ASILI NIDO E SCUOLE PRIVATE

Facciamo un po' di chiarezza

leggi »

01.04.2020

TRUFFE AGLI ANZIANI AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Non aprite la porta a sedicenti operatori sanitari

leggi »

31.03.2020

DECRETO CURA ITALIA - FONDO INDENNIZZO RISPARMIATORI

Prorogato il temine di presentazione delle domande al 18 Giugno 2020

leggi »

26.03.2020

EMERGENZA COVID-19

Attività Sportello Assistenza

leggi »
[1]    <<    1  |  2  |  3  |  4  |  5  |  6  |  7  |  8  |  9  |  10  |  11    >>    [27]


IN EDICOLA »



Attività

Prenota un Appuntamento »

I nostri progetti »

Le nostre Pubblicazioni »

Tesseramento »

Contatti »

News

02/04/2020

CORONOVIRUS: RIMBORSI - SOSPENSIONI RETTE ASILI NIDO E SCUOLE PRIVATE

Nelle ultime giornate, ci sono arrivate delle richieste di assistenza relative alle rette degli asili nido e delle scuole private . Cerchiamo di fornire ai consumatori delle prime indicazioni per fare chiarezza su questa situazione che non è stata  disciplinata Decreto Cura Italia.

 

E’ necessario considerare due scenari: quello pubblico e quello privato. Nei nidi e nelle scuole private, va controllato il contratto  sottoscritto dalle parti per verificare che non vi siano al suo interno delle clausole che prevedano ugualmente il pagamento della retta nonostante la chiusura della struttura imposta da cause esterne alle parti. Nel caso contrario, si applicano le norme del diritto privato, più precisamente l’art.1463 del Codice Civile secondo cui la retta non va pagata per mancata erogazione del servizio e va rimborsata qualora fosse già stata versata per il periodo in cui la prestazione non è avvenuta. Invece, per quanto riguarda i nidi pubblici, sono state emanate da parte dei sindaci  delle ordinanze  che nella maggior parte dei casi hanno stabilito di non pagare le giornate di chiusura dell’asilo a causa dell’emergenza COVID – 19. Chi avesse pagato l’intero importo annuale in un’unica rata, ha diritto al rimborso della quota relativo al periodo di chiusura del nido a causa delle disposizioni restrittive legate al Coronavirus. Vi consigliamo di consultare il sito del vostro comune per avere indicazioni più puntuali.

 

Continuiamo a monitorare questa situazione in cui si trovano molte giovani famiglie e ad aggiornarvi su eventuali azioni che interverranno in merito. Anche se a distanza, vi siamo vicini.

DOWNLOAD

Adoc Marche - Via XXV Aprile 37/a, ANCONA - Telefono 071/227531 Fax 071/2275380 - info@adocmarche.it - Privacy - Credits

Web Design e Developer